Shopping cart
€0,00

CORSO PER RSPP – MODULO B

500,00 Iva esclusa

MODALITÀ CORSO: AULA/VIDEOCONFERENZA
INIZIO CORSO: 10 SETTEMBRE 2019 ore 09:00
È POSSIBILE UTILIZZARE: Pc fisso e portatile. Tablet. Smartphone.

Descrizione

A CHI E’ RIVOLTO IL CORSO: Il corso è rivolto ai Professionisti e Lavoratori che vogliono conseguire l’incarico di Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP), previsto dall’art. 98 e dall’Allegato XIV al D. Lgs. 81/08. E’ comune a tutti i macrosettori, ed approfondisce la tematica della sicurezza e dei rischi presenti sul luogo di lavoro.

DURATA DEL CORSO: Il corso ha la durata di 48 ore.

FRUIZIONE: Il corso è fruibile in AULA/VIDEOCONFERENZA.

PERCHE’ QUESTO CORSO: Il Corso abilita (in parte) Liberi Professionisti e Lavoratori, in possesso dei requisiti di Legge, a ricoprire il ruolo di RSPP in ottemperanza a quanto disposto dalla Conferenza Stato – Regioni del 07.07.2016. La frequenza al Modulo A è valido per tutti i Macrosettori Ateco, indipendentemente dal relativo livello di rischio ed approfondisce la tematica della sicurezza e dei rischi presenti sul luogo di lavoro. Il corso permette di conoscere la natura dei rischi presenti nei luoghi di lavoro e relativi alle attività lavorative, valutare i rischi, individuare le misure di prevenzione e protezione, compresi i Dispositivi di Protezione Individuale, individuare le adeguate soluzioni tecniche, organizzative e procedurali di sicurezza.

PROGRAMMA:

 Modulo 1 (4 ore)
– La movimentazione manuale dei carichi: i rischi connessi con una delle attività più diffuse negli ambienti di lavoro
– Il D.Lgs. 81/08 e la movimentazione manuale dei carichi: le norme UNI ISO 11228 e il Technical Report ISO/TR 12295
– Metodologia per la valutazione dei rischi: la norma UNI ISO 11228-1 “Sollevamento e trasporto” e il metodo NIOSH
 Esercitazione sulla valutazione del rischio MMC: sollevamento e trasporto

Modulo 2 (4 ore)                       
– Il rischio derivante dalle operazioni di traino-spinta: la norma UNI ISO 11228-2
– Gli strumenti per la misurazione delle forze: il dinamometro
– Il rischio derivante dai movimenti ripetuti: la norma UNI ISO 11228-3
– Movimentazione di bassi carichi ad alta frequenza e la check list OCRA
– Esercitazioni sulla valutazione dei rischio da movimentazione manuale dei carichi: traino spinta e movimenti ripetitivi

Modulo 3 (4 ore)
– La valutazione dei rischi: principi e metodologia
– Come elaborare il documento di valutazione dei rischi
– Norme e tecniche per la valutazione dei rischi: UNI 11230 e BS 18004
– Esercitazioni e studio di casi specifici

Modulo 4 (4 ore)
– Ambienti e luoghi di lavoro: caratteristiche, microclima, illuminazione
– L’ergonomia del posto di lavoro
– Esercitazioni sulla valutazione dei rischi in ambienti di lavoro

Modulo 5 (4 ore)
– Le attrezzature munite di videoterminale
– Il rischio da stress lavoro correlato
– Fenomeni di mobbing e burn out

Modulo 6 (4 ore)
– Rischio rumore e vibrazioniD.Lgs. 81/08 e norme tecniche di riferimento per la valutazione e l’individuazione delle misure di sicurezza
– Il rischio da campi elettromagnetici e il D.Lgs. 81/08: i livelli di esposizione e gli obblighi previsti
– Il rischio da radiazioni ottiche artificiali e il D.Lgs. 81/08:  i livelli di esposizione e gli obblighi previsti

Modulo 7 (4 ore)
– Rischio incendio: come valutarlo e determinare le misure di sicurezza
– Panoramica sulla normativa antincendio
– La gestione delle emergenze
– Il rischio esplosione: cenni sulla classificazione delle aree e delle norme tecniche di riferimento
– La valutazione del rischio esplosione e l’identificazione delle misure di sicurezza
– Le direttive ATEX

Modulo 8 (4 ore)
– Rischi infortunistici connessi con le attrezzature e le macchine
– Il rischio elettrico: gestione e modalità di lavoro. Dal D.Lgs. 81/08 alle norme tecniche CEI EN 50110 e CEI 11-27
– Gli impianti elettrici: caratteristiche e modalità di verifica e manutenzione
– Il rischio da scariche atmosferiche: come valutarlo
– La movimentazione delle merci: mezzi di trasporto, apparecchi di sollevamento e attrezzature per trasporto merci

Modulo 9 (4 ore)
– Il rischio chimicomutageno e cancerogeno: approfondimenti sugli obblighi di legge e sulle metodologie di valutazione applicabili
– Il rischio amianto
– Il rischio da agenti biologici: obblighi previsti dal D.Lgs. 81/08

Modulo 10 (4 ore)
– Lavori in quota: il rischio di caduta dall’alto. Obblighi previsti dal D.Lgs. 81/08 e norme tecniche di riferimento per la valutazione e l’individuazione delle norme di sicurezza nei lavori in quota
– Lavori in ambienti confinati: le linee guida di riferimento per la sicurezza
– Il D.P.R. 177/11 sulla qualificazione delle imprese operanti in ambienti confinati
– Come certificare i requisiti delle imprese operanti in ambienti confinati

Modulo 11 (4,5 ore)
– Rischio connesso con le attività su strada
– La gestione dei rifiuti
– Rischi connessi con l’assunzione di sostanze stupefacenti, psicotrope ed alcool
– Introduzione all’organizzazione dei processi produttivi ed ai rischi connessi con l’organizzazione del lavoro
– La gestione della manutenzione degli impianti, delle attrezzature e degli ambienti di lavoro

Modulo 12 (4,5 ore)
– I lavori in appalto e i rischi interferentiDUVRI
– Gli audit come strumento di verifica e controllo: esempi
– Esercitazione sulla valutazione e gestione rischi interferenti
– Dispositivi di protezione Individuale (DPI): requisiti e scelta
– Verifica finale di apprendimento, mediante test e con prova di tipo descrittivo basata sulla risoluzione di 5 domande aperte su casi reali

PROPEDEUCITA’ AL CORSO: Per il corso è necessario l’attestato del CORSO RSPP MODULO A.

A completamento del MODULO B è NECESSARIO SCEGLIERE E CONSEGUIRE IL MODULO SPECIFICO tra SP 1 – 2 – 3 – 4.

REQUISITI: E’ necessario essere in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore.

VALIDITA’ DEL CORSO: E’ necessario l’aggiornamento quinquennale di 40 ORE.

VERIFICHE E VALUTAZIONE: Il corso si conclude con una simulazione finale di verifica dell’apprendimento teorico.

ATTESTATO: Al superamento del test finale, una procedura guidata ti consentirà di conseguire l’attestato valido in tutto il territorio nazionale e a tutti gli effetti di legge. In caso di non superamento del test, è possibile ripeterlo fino al superamento dello stesso.   L’ attestato di formazione è valido su tutto il territorio nazionale.


RIFERIMENTI NORMATIVI:  Art. 98 e dall’Allegato XIV al D. Lgs. 81/08


Per maggiori informazioni contattaci –> CONTATTI
Se vuoi seguire tutte le novità metti “Mi Piace” –> FACEBOOK