Shopping cart
€0,00

La formazione dell’ASPP

ASPP chi è e cosa fa

Che formazione deve fare l’Addetto del Servizio di Prevenzione e Protezione?

ASPP formazione e aggiornamentoGli ASPP sono persone (la normativa non li definisce dipendenti perché il datore di lavoro li può designare sia all’interno della propria azienda/unità produttiva sia all’esterno) che sono in possesso delle capacità e dei requisiti professionali di cui all’art.32 del D. Lgs. 81/08 (“è necessario essere in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore nonché di un attestato di frequenza, con verifica dell’apprendimento, a specifici corsi di formazione adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative”).

Gli ASPP sono i collaboratori dell’RSPP, che assistono allo svolgimento ‘pratico’ delle numerose attività per la sicurezza sul luogo di lavoro e al quale riferiscono tutti gli inconvenienti che riscontrano. Gli ASPP fanno parte del Servizio di Prevenzione ma non prendono parte per esempio alla riunione periodica di cui all’art.35, D.Lgs. 81/08 nella quale sono presenti: datore di lavoro, RSPP, medico competente (se presente), RLS.

La formazione di base per gli ASPP è quindi simile a quella degli RSPP (quindi eseguibile in modalità e-learning SOLO per il Modulo A), con l’esclusione del modulo C.

Che aggiornamento deve fare l’Addetto del Servizio di Prevenzione e Protezione?

Gli ASPP (Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione) devono svolgere – un aggiornamento quinquennale obbligatorio da minimo 20 ore, eseguibile anche in modalità e-Learning.

I contenuti dell’aggiornamento per Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP) riguardano le significative evoluzioni della tutela della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro e della normativa vigente, e le innovazioni nel campo delle misure di prevenzione e protezione e dei fattori di rischio. L’aggiornamento per ASPP si può svolgere anche in modalità e-learning ed è unico per tutti i macrosettori.

Approfondimenti
Previous reading
Quali sono gli aspetti che rendono valida la formazione e-learning?
Next reading
Il registro del trattamento dei dati: cosa contiene e quando è necessario