Shopping cart
€0,00

CORSO PER ADDETTO LAVORI ELETTRICI PES E PAV

130,00 Iva esclusa

MODALITÀ CORSO: VIDEOCONFERENZA
INIZIO CORSO:  9 SETTEMBRE 2019 ore 09:00
SEDE DEL CORSO: Pc fisso e portatile. Tablet. Smartphone.
corso per addetto lavori elettrici pes e pav - programma

 

Descrizione

corso per addetto lavori elettrici pes e pav 

A CHI E’ RIVOLTO IL CORSO: Il corso per addetto lavori elettrici pes e pav: ha come obiettivo di  fornire al lavoratore le conoscenze teoriche e pratiche per poter essere abilitato dal datore di lavoro, come  Persona Esperta (PES) o come Persona Avvertita (PAV), e come lavoratore abilitato  “all’esecuzione di lavoro su parti in tensione”.

DURATA DEL CORSO: Il corso ha una durata di 16 ore.

FRUIZIONE: è fruibile in modalità aula/videoconferenza, un sistema di formazione a distanza in cui il docente può interagire direttamente e interattivamente con tutti gli allievi. Le lezioni in aula/videoconferenza sono da eseguire in date predefinite. Stessa modalità di programmazione per la parte pratica.

PERCHE’ QUESTO CORSO: Secondo la Norma CEI EN 50110 – 1 e della Norma CEI 11 – 27, gli Addetti ai Lavori Elettrici devono riconoscere il grado di Persona esperta (PES) o di Persona avvertita (PAV), nonché l’attestazione della “Idoneità” a svolgere lavori “sotto tensione su impianti a bassa tensione”.

PROGRAMMA:

Parte Teorica (1A e 2A):

  • Conoscenza delle principali disposizioni legislative in materia di sicurezza elettrica con particolare riguardo ai principi ispiratori del Decreto Legislativo 81/08 e s.m.i. come chiave d’interpretazione della cultura della sicurezza.
  • Conoscenza delle prescrizioni: 1. della Nuova Norma CEI EN 50110-1 e della Nuova Norma CEI 11-27 per gli aspetti comportamentali; 2. di base delle Norme CEI EN 61936-1 (CEI 99-2) e CEI EN 50522 (CEI 99-3) per impianti AT e MT, e CEI     64-8 per gli aspetti costruttivi dell’impianto utilizzatore in BT.
  • Nozioni circa gli effetti dell’elettricità (compreso l’arco elettrico) sul corpo umano e cenni di primo intervento di soccorso.
  • Attrezzatura e DPI: impiego, verifica e conservazione.
  • Le procedure di lavoro generali e/o aziendali; le responsabilità ed i compiti dell’URI, RI, URL e PL; la preparazione del lavoro; la documentazione; le sequenze operative di sicurezza; le comunicazioni; il cantiere.
  • Norme CEI 50110-1, CEI EN 50110-2 e CEI 11-27 (con riguardo ai lavori sotto tensione).
  • Criteri generali di sicurezza con riguardo alle caratteristiche dei componenti elettrici su cui si può intervenire nei lavori sotto tensione.
  • Attrezzatura e DPI: particolarità per i lavori sotto tensione.
  • Prevenzione dei rischi.
  • Copertura di specifici ruoli anche con coincidenza di ruoli.

Parte Pratica (1B e 2B):

Definizione, individuazione, delimitazione della zona di lavoro elettrico;

apposizione di blocchi ad apparecchiature o a macchinari;

messa a terra e in cortocircuito;

verifica dell’assenza di tensione;

valutazione delle condizioni ambientali;

modalità di scambio delle informazioni;

uso e verifica dei DPI per i lavori elettrici in sicurezza;

apposizione di barriere e protezioni; valutazione delle distanze;

predisposizione e corretta comprensione dei documenti previsti dalla norma CEI 11-27 per la pianificazione dei lavori elettrici (piano di lavoro, piano di intervento, consegna e restituzione impianto) o degli eventuali equivalenti documenti aziendali.

Esperienza specifica della tipologia di lavoro per la quale la persona dovrà essere idonea ai sensi della Nuova Norma CEI 11-27: analisi del lavoro; scelta dell’attrezzatura;

definizione, individuazione e delimitazione del posto di lavoro;

preparazione del cantiere;

adozione delle protezioni contro parti in tensione prossime;

padronanza delle sequenze operative per l’esecuzione del lavoro.

Esperienza organizzativa ai sensi della Norma CEI 11-27: preparazione del lavoro; trasmissione o scambio d’informazioni tra persone interessate ai lavori.

Le esercitazioni pratiche che saranno effettuate sono le seguenti: sostituzione in tensione di un dispositivo di protezione su quadri ad uso industriale; esecuzione/rimozione di una derivazione in cavo, eseguita su una scatola di alimentazione per utenza industriale;

effettuazione di prove e misure elettriche quali: presenza tensione, continuità, intervento di interruttori differenziali, corrente assorbita, misura della resistenza di terra in un sistema TT;

messa fuori tensione e in sicurezza (messa a terra di un corto circuito) di un impianto alimentato in MT e successiva messa in servizio.

Verranno inoltre descritte alcune criticità particolarmente significative riscontrate nell’esecuzione dei lavori elettrici.

VALIDITA’ DEL CORSO: Il corso ha durata triennale.

VERIFICHE E VALUTAZIONE: Il corso si conclude con una simulazione finale di verifica dell’apprendimento teorico.

ATTESTATO: Al superamento del test finale, una procedura guidata ti consentirà di conseguire l’attestato valido in tutto il territorio nazionale e a tutti gli effetti di legge. In caso di non superamento del test, è possibile ripeterlo fino al superamento dello stesso. L’ attestato di formazione è valido su tutto il territorio nazionale.


RIFERIMENTI NORMATIVI: Il corso è conforme alla Nuova Norma CEI 11-27/1; CEI EN 50110-1. Il percorso formativo  risponde ai requisiti del D.Lgs 81/08 art 82 comma 1 lettera B.


Per maggiori informazioni contattaci –> CONTATTI
Se vuoi seguire tutte le novità metti “Mi Piace” –> FACEBOOK