Shopping cart
€0,00

Corso generale obbligatorio sicurezza sul lavoro

L’Art. 37 del D.Lgs 81/08 ha prescritto come obbligatorio un corso di formazione generale per i lavoratori impiegati in qualsiasi genere di azienda, più uno specifico differenziato in base alla tipologia aziendale in questione, disciplinati entrambi nei contenuti dall’Accordo Stato Regioni in vigore dal 26/01/12.

La formazione, secondo l’Accordo Stato Regioni, si focalizza sui concetti di rischiodannoprevenzione e sui comportamenti finalizzati a tutelare la sicurezza e la salute.

Il corso di formazione per la sicurezza sul lavoro ha modalità e durata variabili in base al settore di appartenenza:

  • Ufficiattività commercialiartigianatoturismo, etc.: Basso Rischio: durata del corso di formazione per i lavoratori 8 ore
  • TrasportimagazzinaggioP.A., etc.: Medio Rischio: durata del corso di formazione per i lavoratori 12 ore
  • Ediliziaimpiantistiindustriamanifatturierochimicoplastica etc.: Alto Rischio: durata del corso di formazione per i lavoratori 16 ore.

Corso di formazione per lavoratori a rischio basso

Il corso di formazione per lavoratori a rischio basso si pone l’obiettivo di fornire competenze teoriche e pratiche indispensabili per individuare e comprendere i rischi presenti nei luoghi di lavoro, l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e il quadro normativo che disciplina la materia (compresa la conoscenza degli organi di vigilanza all’uopo preposti), conferendo al soggetto capacità analitiche e attitudini comportamentali.

La maggior parte di questi moduli per la sicurezza sul lavoro rivolti a lavoratori a basso rischio prevedono metodologie di apprendimento e insegnamento interattive e a distanza (tranne che per la formazione specifica che va svolta obbligatoriamente in aula), e sono volte ad incrementare le tecniche di problem solving applicate a simulazioni e criticità specifiche.

Ecco in particolare i contenuti della Formazione Generale sui quali si impernia un corso di formazione per lavoratori a rischio basso:

  • Concetti di rischio, danno, prevenzione e protezione;
  • Organizzazione della prevenzione aziendale.
  • Diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali.
  • Organi di vigilanza, controllo e assistenza.

La Formazione specifica ruota altresì intorno a concetti come:

  • Rischi infortuni: Meccanici ed Elettrici.
  • Macchine e Attrezzature.
  • Cadute dall’alto.
  • Rischi da: esplosione; chimici, Nebbie – Oli – Fumi – Vapori – Polveri; cancerogeni; biologici; fisici (Rumore, Vibrazione, Radiazioni, Microclima e illuminazione).
  • Rischi derivanti dall’impiego di Videoterminali.
  • DPI (Dispositivi di protezione individuale) che devono essere adeguati alle condizioni, ai rischi da prevenire, e all’ergonomia del lavoratore (>>> Clicca qui per scoprire il nostro corso per DPI 3 categoria!).
  • Organizzazione del lavoro e Ambienti di lavoro.
  • Stress lavoro-correlato.
  • Movimentazione (dei carichi e delle merci, sia manualmente che tramite apparecchi di sollevamento e/o mezzi trasporto).
  • Segnaletica.
  • Emergenze (che annovera le procedure di sicurezza, ivi comprese quelle da attuare in caso di incendi o di primo soccorso).
  • Incidenti e infortuni mancati.
  • Altri Rischi.

Il corso base prevede il superamento di una prova finale composta da domande a risposta multipla per il rilascio di un attestato di sicurezza sul lavoro, e prevede che ogni cinque anni venga svolto un aggiornamento corso per lavoratori rischio basso, medio e alto dei corsi sulla sicurezza fruibile completamente da remoto.

Cosa accade ai soggetti che contravvengono all’obbligo formativo?

Le sanzioni prevedono l’arresto da due a quattro mesi o l’ammenda da 1.200 a 5.200 euro.

Chi sono questi soggetti?

dipendenti a tempo indeterminato e determinato, gli apprendisti, i soci lavoratori di cooperativa, i tirocinanti, gli studenti in formazione presso laboratori tecnici/scientifici, i volontari.

Corso di formazione per lavoratori a rischio medio

Tra i lavoratori a medio rischio, come detto, anche quelli impiegati nel settore dei trasporti, macroscopicamente suddivisibile in: trasporti via terra (che a sua volta ingloba quello su ferrovia e quello su strada), via mare e via aerea.

La sicurezza nel primo settore va a braccetto con le norme del codice della strada, che comprendono le disposizioni in materia di guida sicura, con i relativi obblighi sia inerentemente alla costruzione dei veicoli che alle buone norme comportamentali dei guidatori, e comprende la trattazione di tematiche quali:

  • movimentazione manuale dei carichi
  • vibrazioni
  • rumore
  • orari di lavoro
  • trasporto delle sostanze pericolose
  • stress lavoro correlato.

Il corso per la Sicurezza sul lavoro nel trasporto aereo affronta i rischi legati agli orari, sia per le attività su turni che per le ripercussioni determinate dai frequenti cambi di fuso orario, da esposizione a radiazioni cosmiche, e quelli dovuti all’ergonomia dei luoghi di lavoro (in questo caso la ristrettezza degli spazi).

La Sicurezza sul lavoro nel trasporto via mare integra la trattazione di un altro fattore di pericolo, tra l’altro molto attuale, e cioè il contatto con popolazioni migranti e diversificate, oltre a quello potenzialmente derivante da gas e fumigazione nel trasporto con container.

Corso di formazione per lavoratori a rischio alto

Le aziende di costruzioni rientrano tra quelle ritenute ad alto rischio, motivo per il quale tutti gli impiegati in questo settore produttivo, secondo quanto previsto dalla formazione dei lavoratori 81 08, sono obbligati ad un corso che contempli, tra le altre, la trattazione di:

  • Valutazione ed analisi dei rischi nel settore delle costruzioni
  • Manovre dei mezzi d’opera
  • Scavi
  • Norme di sicurezza per l’utilizzo delle principali attrezzature e macchine da lavoro
  • Cadute dall’alto
  • Parapetti bordo tetto
  • Reti anticaduta e antincendio
  • Scale portatili, Ponteggi, Trabattelli e ponti su due ruote
  • La comunicazione gestuale.

Anche in questo caso le acquisizioni vengono alla fine valutate tramite un test e un eventuale colloquio.

Il corso in questione, obbligatorio secondo quanto prescritto dall’art. 37 del D.Lgs. 81/2008 e dell’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011, si rivolge a tutto il personale dipendente delle aziende pubbliche e private del settore delle costruzioni: si tratta, come anticipato, solo di un esempio, che ci ha consentito però di analizzare dettagliatamente le tematiche di approfondimento di questo settore, fermo restando che sottostanno allo stesso obbligo di preparazione anche tutti gli altri comparti produttivi ritenuti ad alto rischio.

Approfondimenti
Pagina precedente
Aggiornamento lavoratori
Pagina successiva
Corso per Rspp/Aspp – Modulo B comune – Specializzazione sui rischi specifici