Shopping cart
0,00€

RLS: ruolo e funzioni

Responsabile dei lavoratori per la sicurezza RLS

Cosa fa e chi è il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza?

RLSIn questo articolo andremo ad approfondire il ruolo del RLS o Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza andandone ad analizzare le funzioni, la formazione ed i compiti.

Cercheremo anche di capire come e perché viene nominato all’interno di un’azienda e sulla base di quali criteri.

Ovviamente il RLS è una figura obbligatoria previsto dalla legge 81\2008 conosciuto anche come il Testo Unico Sulla Sicurezza sul lavoro.

Chi è il RLS?

Innanzitutto il RLS è uno dei lavoratori dell’azienda in questione. Assume un ruolo rilevante nell’opera culturale di Prevenzione della Sicurezza nei luoghi di lavoro

Infatti la persona che ricopre questo ruolo è eletta o designata dagli altri lavoratori per rappresentare questi ultimi sugli aspetti della salute e della sicurezza sul lavoro.

In sostanza il Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza è una specie di portavoce dei lavoratori che si relaziona con il datore di lavoro per quanto riguarda le problematiche che possono emergere durante la quotidianità. Questo ruolo è legittimato dal fatto che conosce il RLS deve conoscere le normative, quindi deve essere appositamente formato, oltre al fatto che deve comunque essere eletto dai lavoratori, pertanto tramite questo processo viene riconosciuto dai lavoratori come loro rappresentante. È inoltre chiamato a collaborare con il datore di lavoro insieme al responsabile del servizio di prevenzione e protezione (SPPA) e al medico competente.

Da chi viene eletto?

L’RLS può essere eletto/a in tutte le aziende, o unità produttive secondo le modalità previste dall’art. 47 del D.Lgs. 81/08 e dagli accordi tra le parti:

• eletto/a dai lavoratori al loro interno nelle aziende fino a 15 dipendenti;
eletto/a dai lavoratori nell’ ambito delle rappresentanze sindacali o, se queste mancano, al loro interno, nelle aziende con più di 15 dipendenti.

Quali sono i compiti del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza?

L’RLS è l’unico, tra tutti i soggetti protagonisti della salute e sicurezza in azienda, che può interagire con tutti gli altri come fiduciario dei lavoratori e per loro conto. In sostanza quindi l’RLS esercita una serie di funzioni attraverso quattro azioni fondamentali:

  1. Azione conoscitiva (informazione e formazione)
  2. Azione consultiva (consultazione preventiva)
  3. Azione partecipativa (partecipazione alle riunioni ed alle vari fasi di prevenzione)
  4. Azione attiva (propone, richiede, segnala, ricorre, ecc.)

Tra i suoi compiti ci sono i seguenti:

  • sorveglia la qualità dell’ambiente di lavoro (igiene);
  • partecipa a tutte le fasi del processo di prevenzione dei rischi lavorativi (dall’individuazione del pericolo fino alla progettazione e applicazione delle misure di prevenzione e protezione);
  • agisce da punto di riferimento tra datore di lavoro, lavoratori, sindacato ed istituzioni.

RLSQuesti compiti si traducono in diverse azioni concrete.

Proviamo a fare qualche esempio: l’RLS controlla le condizioni di rischio in azienda ed in caso di variazione delle stesse chiede al Datore di Lavoro la convocazione di un’apposita riunione; oppure promuove le attività per la salute e la sicurezza quali l’elaborazione, l’individuazione e l’attuazione delle misure di prevenzione idonee a tutelare la salute e l’integrità fisica dei lavoratori.

Può anche formulare proposte ed iniziative inerenti alle attività di prevenzione o formulare ricorsi alle autorità competenti qualora le misure adottate in azienda per la prevenzione e protezione dai rischi ed i mezzi impiegati non siano idonei a garantire sicurezza e salute dei lavoratori.

Infine uno dei compiti più importanti: quello di partecipare alle visite e verifiche delle autorità competenti formulando proprie osservazioni.

RLS: formazione

Nell’ambito dei corsi sicurezza sul lavoro, anche il rappresentante per la sicurezza ha diritto ad una formazione particolare e specifica.

Una formazione che riguarda perlopiù la normativa in materia di sicurezza e salute ma anche riguardante i rischi specifici esistenti nel proprio luogo di lavoro, in modo che possa possedere nozioni adeguate sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi.

Il corso per rappresentante dei lavoratori per la sicurezza RLS non può essere di durata inferiore a quelli previsti per i lavoratori e deve essere centrato sui rischi esistenti nel settore in cui l’azienda svolge l’attività, al fine di conoscere le tecniche adeguate di controllo e prevenzione dei rischi.

Inoltre deve essere effettuato obbligatoriamente entro 3 mesi dalla data dell’elezione. Sono anche previste 8 ore di aggiornamento annuale, anche queste obbligatorie per legge.

RLSLa formazione, accertata tramite verifica di apprendimento alla fine del corso per Rappresentanti dei lavoratori sulla sicurezza, deve prevedere le seguenti aree tematiche:

  • Principi giuridici comunitari e nazionali
  • Legislazione generale e speciale in tema di salute e sicurezza dei principali soggetti coinvolti
  • Individuazione dei fattori di rischio e della valutazione dei rischi
  • Individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione
  • Aspetti normativi della rappresentanza dei lavoratori e delle nozioni sulla tecnica delle comunicazioni.

La formazione dell’RLS è gratuita per il lavoratore

Il Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro, o legge 81/2008, è molto chiaro su questo punto. La formazione dell’RLS deve avvenire a spese del datore di lavoro, in collaborazione con gli Organismi Paritetici.

I nostri corsi per RLS:

  • Corso per rappresentante dei lavoratori per la sicurezza –> Clicca qui
  • Aggiornamento Corso Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza 4 ore –> Clicca qui
  • Aggiornamento Corso RLS 8 ore –> Clicca qui

Per maggiori informazioni contattaci –> CONTATTI
Se vuoi seguire tutte le novità metti “Mi Piace” –> FACEBOOK

Approfondimenti
Articolo Precedente
La prevenzione della sicurezza
Prossimo articolo
RSPP – Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione