Shopping cart
€0,00

Il Formatore sulla sicurezza

Quando scade il DVR?

Il formatore sulla sicurezza secondo la legge italiana

DOCENTE FORMATORE PER LA SICUREZZA SUL LAVOROLa sicurezza sul lavoro in Italia è disciplinata dal D.Lgs. 81/08 o Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro.

La legge stabilisce regole, procedure e misure preventive da adottare per rendere più sicuri i luoghi di lavoro, quali essi siano. L’obiettivo è quello di evitare o comunque ridurre al minimo l’esposizione dei lavoratori a rischi legati all’attività lavorativa per evitare infortuni o incidenti o, peggio, contrarre una malattia professionale.

La sicurezza sul lavoro è a carico del datore di lavoro (Rspp datori di lavoro), dipendenti (corso per Lavoratori, RLS) o collaboratori che devono comunque adottare un comportamento consono alla struttura in cui si trovano o alla mansione loro affidata.  Più precisamente, il datore di lavoro deve provvedere a definire delle misure generali di tutela attraverso un’attenta e continuativa valutazione dei rischi, provvedere alla sorveglianza sanitaria e collaborare con RSPP (Responsabile del servizio di prevenzione e protezione) e RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza), ove presente.

Il luogo di lavoro deve essere dotato di accorgimenti, strumenti e deve esistere un’attività di prevenzione adeguata ai possibili rischi in azienda precedentemente valutati con il DVR (Documento Valutazione Rischi)

Le misure di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori, hanno perciò, il fine di migliorare le condizioni di lavoro, ridurre la possibilità di infortuni ai lavoratori, ai collaboratori esterni (es. subcontraenti) e a quanti si trovano, anche occasionalmente, all’interno dei luoghi di lavoro). Misure di igiene e tutela della salute servono a proteggere il lavoratoreda possibili danni alla salute quali gli infortuni e le malattie professionali, nonché la popolazione generale e l’ambiente.

La figura del formatore sulla sicurezza

aggiornamento corso formatore sicurezzaLa figura fondamentale del processo formativo in materia di salute e sicurezza sul lavoro è il formatore.

Il docente formatore per la sicurezza nei luoghi di lavoro, deve essere una figura in grado di trasferire alle aziende italiane un approccio culturale completo ed innovativo sui temi della sicurezza. Più precisamente, il Decreto Interministeriale del 6 Marzo 2013, non solo conferma e recepisce le normative precedenti ma delinea anche i criteri ed i requisiti necessari per accedere al percorso formativo.

Il prerequisito minimo ed indispensabile è che i soggetti abbiano conseguito un diploma di scuola di secondo grado (ne sono esentati i datori di lavoro che effettuino formazione nella propria azienda).

Vengono quindi elencati sei criteri ciascuno dei quali è stato elaborato per garantire la presenza contestuale di tre elementi minimi fondamentali che devono qualificare un docente in materia di salute e sicurezza: conoscenza, esperienza e capacità didattica. Si considera qualificato ai fini del decreto, un soggetto che possegga il prerequisito e almeno uno dei sei criteri elencati, fanno eccezione i formatori che hanno competenze specifiche in relazione ai Corsi per Coordinamento di attività edili e le attività di addestramento in generale.

I sei criteri elencano una serie di esperienze e conoscenze di tipo accademico (lauree specifiche), integrati da elementi relativi all’esperienza tecnica e applicata nel settore (per esempio aver ricoperto un ruolo analogo per un determinato periodo di tempo) e da elementi formativi, come attestati di frequenza per corsi sulla comunicazione e sugli aspetti formativi.
È importante sottolineare che l’esperienza all’ insegnamento di un formatore può svilupparsi su una o più aree tematiche ben definite e di seguito elencate:

    1. Area normativa/giuridica/organizzativa
    2. Area rischi tecnici
    3. Area rischi igienico-sanitari
    4. Area relazioni/comunicazione

Il suo ruolo dunque è quello di gestire i corsi sicurezza datori di lavoro in primo luogo, ma anche quelli relativi al personale e ai delegati responsabili dei lavoratori. In quanto formatore sicurezza, quindi, si occuperà di Corsi Rspp Datore di Lavoro, Corsi per lavoratori, Corsi per Rappresentanti dei lavoratori

Aggiornamento corso formatore sulla sicurezza sul lavoro

Sono inoltre previsti ed obbligatori una certa quantità di aggiornamenti professionali da espletarsi nell’arco di un triennio e che comprendono sia la frequenza a corsi di formazione che l’erogazione didattica di contenuti sugli aspetti relativi alla sicurezza.

 

Approfondimenti
Previous reading
I corsi sulla sicurezza per lavoratori
Next reading
La formazione per diventare ASPP